fbpx

Perché un’impresa di pulizie deve fare un sito internet?

Ogni impresa di pulizie dovrebbe avere un suo sito internet. È uno strumento indispensabile per promuovere la tua attività. Non basta solo realizzarlo, è necessario mantenerlo aggiornato e pubblicare dei contenuti perché possa essere efficace e generare nuovi clienti. 

Serve davvero un sito per un’impresa di pulizie?

“Il mio lavoro è generato dal passaparola”. Questa è l’affermazione di 3 imprenditori su 5 nel mondo delle pulizie. Ancora oggi molti imprenditori sono diffidenti nei confronti di internet e di sfruttarne le opportunità. 

Eppure in questo ultimo anno molti sistemi per fare business sono cambiati. Complice il coronavirus che ha accelerato alcune dinamiche già in atto. 

Il 60% degli imprenditori del cleaning dice che fare attività sui social è una perdita di tempo. 

Questo è un bene per te, perché ti si apre un’opportunità. Mentre molti imprenditori stanno fermi a sistemi vecchio stampo, tu puoi sfruttare questo momento per avvantaggiarti rispetto la concorrenza. 

Un sito internet serve alla tua impresa di pulizie. Anche se sei una piccola o media impresa, un sito web semplice ma efficace è indispensabile per la tua attività. 

Oltre a rappresentare la tua impresa, è il contenitore di ciò che fai. E’ uno strumento che lavora per te 24 ore su 24. Un portale dove informare i tuoi clienti e soprattutto uno strumento per generarne di nuovi. 

Che vantaggi posso avere?

Se sei ancora incredulo sulla necessità di un sito, ti posso dire che è uno strumento che ti porta molti vantaggi. Molti dei quali non sono visibili ma sono determinanti per il successo della tua attività. 

  • Biglietto da visita. Un cliente ma soprattutto un potenziale cliente prima di decidere cerca di trovare conferme su quello che gli hai presentato. Quindi farà una ricerca su internet per trovare informazioni pertinenti sul tuo conto.  Avere uno strumento che lavora per te ogni giorno e ora, senza ferie è determinante. 
  • Contatti. Oltre il 97% delle persone cerca di trovare la soluzione ai propri bisogni attraverso una ricerca sul web. Un sito ben posizionato sui motori di ricerca ti aiuta ad essere trovato e aumentare le possibilità di ottenere nuovi clienti. 
  • Contenuti. È il luogo ideale dove mettere foto, video e testo di quello che fai. Di come lavori e i servizi che offri. È materiale importante per determinare la tua autorevolezza, creare valore in ciò che fai, posizionarti sui motori di ricerca e generare fiducia nei tuoi potenziali clienti.  

Gli errori da non fare

Quando si costruisce un sito internet, l’errore più grande è di pensarlo finito una volta conclusa la realizzazione. Un’idea sbagliata. Fare un sito, è solo la metà del lavoro. Per farlo funzionare per bene è necessario tenerlo aggiornarlo: inserire i contenuti e gli aggiornamenti della tua impresa di pulizie. 

La costruzione di un buon sito base, che sia indicizzato, che non abbia errori ha un costo che varia tra i 3.000 ed i 5.000 Euro. Il costo può essere inferiore ma non sarà efficiente al 100%. Si possono pagare siti più costosi, tutto dipende dalle funzioni che vuoi mettere all’interno. 

Farti un sito da solo può essere una soluzione. Prima però devi conoscere bene gli strumenti che utilizzerai e dare uno stile ben preciso al sito. L’errore da non fare è di confezionare siti belli ma poco funzionali. Tieni presente che non c’è solo da conoscere lo strumento di editor (WordPress o simili) ma scegliere un hosting che sia veloce e ti dia assistenza prontamente, i vari strumenti di Google che ti permettono di indicizzare e fare report. 

In ogni caso, se ti serve un consiglio su come fare un sito, io ti posso aiutare gratuitamente. Prenota ora la tua consulenza. Compila il modulo qui sotto e nel giro di poco riceverai il link per accedere a Zoom per la video chiamata direttamente con me.

Prenota la tua consulenza gratuita con me!

Compila i campi qui sotto, ti invierò la mia disponibilità per una consulenza via Zoom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *